Come pianificare un viaggio creativo

Una delle attività in cui metto alla prova la mia creatività è organizzare una vacanza per la famiglia programmando attività divertenti per ognuno, pernottando in piccoli hotel o bed & breakfast ricchi di fascino, cercando ristoranti e negozi in cui si servono i locali con cui scambiare quattro chiacchiere. Con un’agenda, posso segnare tappa dopo tappa i luoghi da visitare e i riferimenti delle persone da incontrare, oltre alle informazioni utili (indirizzi, prezzi, ecc.) da condividere con i miei lettori al rientro dalla vacanza!

Un viaggio organizzato da ME

Come avranno capito i lettori del mio blog non mi piacciono le costrizioni nel lavoro, figuriamoci nel tempo libero! Odio i viaggi organizzati e gli alberghi delle grandi catene, quanto le mete scontate e i ristoranti turistici. Per questo perdo almeno 20 giorni alla ricerca del meta meno convenzionale e di piccoli design hotel, a volte con un’unica camera, di ristorantini con un’offerta originale e, soprattutto, spulcio i blog di chi ci è stato prima di me per trovare un itinerario, una spiaggetta o un’attività non indicata nelle guide turistiche. I medesimi criteri che utilizzo per proporre ristoranti e iniziative nel mio blog a chi intende visitare la Toscana selezionando i miei ristoranti preferiti di Lucca o i laboratori artistici per bambini di Firenze.

Ecco perchè adoro l’agenda ME – #MyEvolution : perchè cambia umore proprio come me. Ha ben 8 cover adesive diverse, sovrapponibili una all’altra (adesso ho usato quella Black&White metropolitana ma ho già scelto la prossima…) e alcuni stencil che parlano di te. Spunti grafici da completare e citazioni di artisti e scrittori attivano le rotelle tra un appuntamento di lavoro e un’interrogazione. ME è anche una community di creativi con i quali condividere il proprio mondo registrandosi da questo link e osservando le fantasiose elaborazioni degli altri utilizzatori del diario-agenda ME in continua evoluzione. #adv Proprio come noi!

Buzzoole