Cambiamento 2 NON PROCRASTINARE 52changes

Dopo l’invito a meditare ogni giorno per almeno un minuto uno (Cambiamento 1), iniziamo con le cose difficili (per me), il secondo CAMBIAMENTO secondo Leo Babauta e i suoi 52Changes è NON PROCRASTINARE

Cosa e come fare? Evita di rimandare le attività importanti, impegnandoti per 10/15 minuti almeno una volta al giorno.

Perché farlo? Per eliminare uno dei problemi più comuni sul lavoro: sappiamo di dover svolgere alcuni compiti importanti, ma intanto perdiamo tempo su siti e social inutili, leggiamo le ultime notizie, controlliamo le caselle di posta elettronica e tante altre futili attività, pur di non fare quel che dobbiamo.

Come farlo? Definire un orario preciso (p.e. le 10.00) per non procrastinare definendo a priori l’attività chiave del giorno a cui dedicarsi soltanto 5 (poi 10, poi 15 minuti) eliminando ogni distrazione prima di iniziare. Inizia l’attività all’ora prefissata, qualsiasi cosa accada al mondo e cerca di fartela piacere! Se ti piacerebbe dedicarti a qualcosa di più divertente, fai una pausa e manda via la ‘tentazione’ mantenendo il controllo su ciò che devi fare, respira profondamente e continua a lavorare all’attività chiave.

Se questo anche per te è un serio ostacolo all’efficienza e alla soddisfazione personale, su questa pagina di WikiHow trovi qualche altro consiglio per smettere di rimandare le cose serie distraendosi in mille inutili attività time-consuming.

Una volta che avrai imparato a non rimandare i compiti importanti, sarai pronto per il terzo cambiamento, eccolo qua. Buon lavoro 🙂