5 Consigli per arrivare in Forma alla Prova Costume

Cinque semplici consigli dietetici che possono aiutarci a depurare il nostro organismo ed eliminare qualche chilo superfluo per poter passeggiare in spiaggia senza imbarazzi. Torna l’attesa rubrica della nostra biologa nutrizionista preferita: Emilia Frigiola.

Come arrivare al mare in forma

Le festività Pasquali sono ormai un ricordo, i maglioni di lana sono riposti nell’armadio e il conto alla rovescia è cominciato! Manca un mesetto alla stagione del mare, del sole e… della temuta prova costume! Ecco cinque consigli dietetici che possono aiutarci a depurare il nostro organismo, eliminare qualche kiletto di troppo per passeggiare sulla spiaggia senza sentirci in colpa!

Tanta acqua

Aumentare l’idratazione corporea bevendo 2 litri di acqua al giorno: questo andrà a contrastare la ritenzione idrica, favorirà la diuresi e ci aiuterà ad eliminare le tossine accumulate durante l’inverno. Consiglio di cominciare la giornata bevendo un paio di bicchieri d’acqua a digiuno, appena svegli, di bere soprattutto lontano dai pasti ed eventualmente anche di sorseggiare tisane a base di erbe con azione drenante (ad esempio tè verde o finocchio).

Verdure a volontà!

Consumare ogni giorno un paio di porzioni di frutta e cospicue quantità di verdura, ricche di fibre, vitamine e sali minerali. Una valida strategia è quella di cominciare il pasto con una porzione di verdura cruda, che inizia ad attivare il sistema digerente e aiuta a raggiungere il senso di sazietà, pur avendo un ridotto potere calorico. Sedano, cetrioli, asparagi, carciofi e ananas sono solo alcuni frutti e vegetali con spiccate proprietà drenanti e depurative.

Aumentare il consumo di proteine

Durante i pasti principali non far mai mancare in tavola le carni bianche, il pesce, le uova, i formaggi freschi e i legumi, alternandoli durante la settimana. In questo modo l’eventuale perdita di peso non andrà ad intaccare la massa magra (ossia la massa muscolare) e ci permetterà di rimanere tonici, soprattutto se a una sana alimentazione viene abbinato l’esercizio fisico.

Occhio ai cibi “light”

Molti cibi confezionati, come biscotti, formaggi o cracker presenti in prima fila sugli scaffali del supermercato in realtà sono amici della linea solo in apparenza. Non fermarsi alla confezione, in cui spesso vengono evidenziate le diciture “senza uova”, “senza burro” ,”senza sale” ma leggere attentamente l’etichetta che riporta gli ingredienti! Spesso tali prodotti contengono pochi grassi ma moltissimi zuccheri, il burro viene sostituito da oli vegetali di scarsa qualità oppure non ci sono zuccheri aggiunti ma edulcoranti di sintesi. Poichè sono light, ci si sente liberi di poterne mangiarne in elevate quantità.

 

Non saltare i pasti

L’errore che molti di noi commettono per cercare di perdere i famosi 10 kg in 10 giorni è quello di consumare 1-2 pasti al giorno, intendendo la dieta come un sacrificio straziante di breve durata. L’eccessiva restrizione calorica, tuttavia, ci danneggia fisicamente e psicologicamente, perché non ci gratifica; in più, i chili persi in poco tempo vengono ripresi in un batter d’occhio una volta tornati ad un normale regime alimentare. Piuttosto, ascoltiamo il nostro corpo e troviamo un equilibrio, consumiamo 4-5 pasti al giorno con regolarità, seguendo anche i consigli appena elencati.

La chiave per mantenersi in forma ed avere uno stile di vita corretto è abbinare alimentazione sana ed attività motoria moderata, facendo sì che tale binomio sia una costante che ci accompagni sempre. In questo modo non ci ridurremo ai trattamenti urto per la prova costume!

Non perdete le prossime rubriche della dottoressa Emilia Frigiola, biologa nutrizionista, che riceve a Taranto e a Bellona (Caserta) su appuntamento. Abbiamo in serbo tanti nuovi, utili argomenti per voi (anzi, per noi, perchè se riuscissi a seguire i consigli di Emilia quest’estate sarei a posto !). Intanto seguitela sulla sua fanpage