10 ristoranti di Firenze consigliati a pranzo o a cena

Un post di servizio che risponde a una delle domande più frequenti di amici in visita a Firenze: dove si può pranzare o cenare a Firenze evitando i locali troppo turistici e selezionando il meglio (già testato in prima persona)? Vi consiglio 10 ristoranti, 5 per pranzo e 5 per cena, in cui il servizio è accurato, le materie prime selezionate e i menu vari e interessanti. Per tutti i gusti e per tutte le tasche (vedi post sugli 8 ristoranti di Lucca)

Firenze 5 ristoranti per pranzo

A pranzo dalla signora Gilda a Sant’Ambrogio

Un ambiente informale ma curato, apparecchiato con oggetti di antiquariato diversi l’uno dall’altro, ampio menu di primi, secondi, contorni e dessert tipicamente toscani che lasceranno i vostri ospiti a bocca aperta. Ricette toscane realizzate con ingredienti freschi e di stagione tra cui pasta condita con fantasia, secondi che vanno dal peposo toscano all’hamburger di chianina con scamorza affumicata e dolci fatti in casa tra cui la cassata che arriva dalla Sicilia (qui la recensione completa). E la signora Gilda e suo figlio William che diventano rispettivamente zia e cugino dei commensali che, dato l’ambiente ristretto, alla fine diventano amici tra loco (foto di Margherita Barsi).

Il Bistrot Gilda piazza Lorenzo Ghiberti, 40 R zona Sant’Ambrogio a Firenze Telefono 055 234 3885 chiuso la domenica. Prenotate perchè i coperti sono limitati e dite alla signora Gilda che vi mando io per ottenere un trattamento speciale!

Foto di Margherita Barsi

Da Irene un pranzo chic nel cuore di Firenze

Se volete provare un ristorante chic senza dissanguarvi, provate il ristorante Irene, al piano terra dell’hotel Savoy nel centro di Firenze. A pranzo presenta una formula interessante scegliendo dal menu del giorno: un piatto 15 €, due piatti 20 €  o tre piatti 25 € escluse le bevande. Tanta la scelta tra pesce (crudo, fritto, al forno, grigliato) e carne (tartare, filetto, cotoletta) con alcuni dei primi più noti tra risotti, zuppe o paste. Se prenotate per festeggiare qualche importante ricorrenza, potrete completare il pasto con un bicchiere di vino e concluderlo con un dessert, contenendo comunque il prezzo finale. Immersi in un interior decor che mescola pezzi vintage e arredi contemporanei, colorato ed elegante. (foto dalla fanpage Irene Firenze)

Irene è in Piazza della Repubblica, 7 a Firenze Telefono: 055 273 5891 oppure prenotate dal sito web.

Al Mercato Centrale per scegliere tutto ciò che vuoi

Recentemente ristrutturato, il Mercato Centrale si rivela in tutta la sua bellezza e magnificenza con alti soffitti spesso decorati da installazioni temporanee legate a mostre o eventi cittadini. Tanti i corner dedicati al meglio che il territorio fiorentino esprime in fatto di cibo: dal panino al lampredotto al tartufo, dalla pizza napoletana tra le migliori in città alla mozzarella realizzata in loco, dai fritti misti toscani o di solo pesce alle zuppe di verdure di stagione. Alcuni corner sono temporanei e dedicati a cibi di diverse zone d’Italia (p.e. la Puglia) o del mondo (p.e. la Cina). Una libreria, lo store della Fiorentina calcio e un corner di Eataly completano la varietà infinita della proposta gastro-alimentare del mercato. Volendo, ci si può accomodare in pizzeria oppure al ristorantino al livello superiore. (foto dalla fanpage del Mercato Centrale Firenze)

Il Mercato Centrale è sopra quello tradizionale di San Lorenzo in Via dell’Ariento. E’ aperto tutti giorni dalle 8.00 a mezzanotte e spesso ci sono eventi, degustazioni e scuole di cucina.

Alla libreria Todo Modo per fare gli intellettuali

Una scoperta per la quale devo ringraziare la mia amica Anna, la libreria Todo Modo sembra molto più piccola all’ingresso, schiacciata tra negozi di antiquariato e di arte del centro di Firenze, tra il Museo Novecento e l’Arno. Invece girando a destra si apre l’enoteca-caffè Uqbar che serve cibi freddi o precotti (non è dotato di una vera e propria cucina) con materie prime di qualità condite con spezie e accompagnate da verdure croccanti. Lo speciale companatico è dato dalla cordialità e curiosità intellettuale di Pietro Torrigiani, che non perde mai l’occasione di scambiare quattro chiacchiere con i commensali e alla fine si diventa tutti amici (foto dalla fanpage del Todo Modo)

La Libreria Todo Modo è in Via dei Fossi, 15/R nel centro storico di Firenze

Un pranzo veloce con vista Duomo alle Oblate

D’estate in veranda, d’inverno all’interno del bar, pranzate alla Caffetteria della Biblioteca delle Oblate nel centro di Firenze è sempre uno spettacolo per la vista della Cupola del Duomo. Infatti è un luogo che colpisce tutti coloro che porto per caso, specialmente i milanesi, che poi vogliono tornarci anche se servizio e menu sono assolutamente nella norma. Ci sono sempre primi, insalatone e secondi, che è possibile accompagnare con un bicchiere di vino e una scelta di sandwich e panini oppure di brioche e fette di torta. Perfetto per un pranzo veloce ma anche per una merenda al volo. (foto in evidenza presa dal sito della Caffetteria delle Oblate)

La Caffetteria delle Oblate è in via dell’Oriuolo 24 a pochi passi dal Duomo di Firenze. Osserva i medesimi orari di apertura della Biblioteca: il lunedì 14.00-19.00, dal martedì al venerdì 9.00-24.00 e il sabato 10.00-24.00

Firenze 5 ristoranti per cena

Al Momio per trovare sperimentazione con calore

Aperto poco prima dell’estate (ne parlo qui), il nuovo ristorante Momio presenta un menu sperimentale in una location divertente per il mix di vintage e di contemporaneo con il calore del salotto buono di casa. L’accoglienza è a cinque stelle dal bar sino al sommelier e la bravura dello staff stellato capace di compiere piccoli miracoli di cucina e di pasticceria, rende la cena un viaggio nei sapori di tutto il mondo, a partire da alcuni ingredienti base, rivisitati con eccellente bravura. Auguro tanti successi a Marco e Nadia che si sono coraggiosamente tuffati nel mondo della ristorazione fiorentina perchè colgano i successi a cui ambiscono (foto di un azzardato esperimento dalla fanpage)

Il ristorante Momio è in via Pisana, 9C nell’oltrarno fiorentino

Il Gourmettino quando manca il Sud

Ho scoperto casualmente questo ristorante che ricombina in modo innovativo i sapori del Sud Italia gestito da Antonello Schiena, un valido ragazzo tarantino, con uno chef campano. Odori, sapori, accoglienza che riportano a casa con un’attenta scelta del meglio delle materie prime di ogni regione del Sud dai pomodori campani all’olio pugliese, dalle alici di cetara al capocollo di Martina Franca, tutti presidi Slow Food e IGP Doc garantiti. Ci sono stata tre volte (ne parlo qui), a una degustazione per blogger, a una cena di genitori e a pranzo in famiglia, sempre con grande soddisfazione.

Il Gourmettino è in via Matteo Palmieri, 31/R a Firenze, vicino all’arco di San Pierino nel centro storico di Firenze

Johnny Bruschetta per una serata informale

Un altro gestore di locale che si fa voler bene è Daniele Martini di Johnny Bruschetta (ne parlo qui). Cosa c’è di più semplice della bruschetta? Be’, entrando nel suo locale si perde ogni certezza perchè accostamenti e follie si avvicendano cambiando a ogni stagione. Dalla divisa all’arredo, dai taglieri al menu nulla è lasciato al caso per coccolare i clienti, dai grandi ai bambini, e far assaggiare più bruschette possibili nel corso di una divertente serata. Si può partire dagli antipasti (formaggi e affettati misti) e concludere col cheese cake della casa con marmellata di arance fatta in casa. Val sempre una visita, anche solo per scoprire cosa ha in mente Daniele per il futuro.

Johnny Bruschetta è in Via dei Macci, 77r vicino al mercato di Sant’Ambrogio a Firenze

Il Borro Tuscan Bistro per non sbagliare

Il Borro Tuscan Bistro è tipicamente toscano, con un’eleganza che non guasta e una gentilezza non comune in una città turistica come Firenze. Servizio impeccabile, menu tradizionale di elevata qualità, rapporto qualità-prezzo non banale ma corretto. Tradizione toscana, ingredienti di prima scelta, tanti menu diversi per le diverse occasioni della giornata e alcune serate con abbinamenti speciali (qui quella col gelato Carapina a cui ho partecipato). Un locale per andare sul sicuro per pranzi di lavoro o per cene con amici senza il rischio di sbagliare.

Il Borro Tuscan Bistro è in Lungarno degli Acciaiuoli, 80 a Firenze.

La Bottega del Buon Caffè per una serata importante

Consigliato per una cena romantica (qui una cena con Fabio senza Franci) oppure un appuntamento di lavoro importante, rigorosamente senza bambini, questo locale dall’eleganza non ostentata, dal servizio perfetto con uno chef attento a ogni minimo dettaglio. Un menu speciale con accostamenti arditi e presentazioni artistiche rimarrà impresso per molto tempo al palato e… anche al portafoglio, ma il costo è commisurato alla cura delle pietanze servite che consiglio di assaporare tutte per trascorrere una serata unica. Non dimentichiamo che il ristorante è nato nell’hotel 5 stelle lusso Borgo Santo Pietro a Chiusdino, location esclusiva come i suoi frequentatori.

La Bottega del Buon Caffè è in Lungarno Benvenuto Cellini, 69/R a Firenze.